Longboard e motociclismo.

Urban sports: in alto sopra la città.

Chris e Guto si sono uniti per conquistare tutte le strade di San Paolo e dintorni. Guarda come la coppia riesce subito a prendere velocità. Chris Northover è solo un bravo ragazzo che ama così tanto le moto da costruirci una carriera. Guto è un longboarder brasiliano che fa skateboard da oltre sette anni. La loro passione per la velocità e le curve li ha fatti incontrare: che siano su due o quattro ruote Permettigli di portare via anche te.

Chris & Guto.

Chris & Guto.

Il divertimento di correre insieme è il legame comune tra Chris e il suo amico Guto. Che si tratti di una moto o di un longboard, correre è sia una professione che un richiamo per entrambe. Chris è andato in Brasile per correre con Guto e alcuni amici sui monti che circondano San Paolo. Armati dei loro rispettivi mezzi, una G 310 R e un longboard, sono partiti per un avventura e per divertirsi insieme.

+ Di più
«
La cosa migliore del longboard è scendere dalle montagne con i miei amici. Prendere le curve con loro è semplicemente fantastico! È la sensazione più bella che esista!
»

Guto Negão

Intervista a Guto

Guto Negão ha 27 anni ed è già campione del mondo di discesa con longboard. Lo skateboard è la sua passione da quando ha 20 anni. Tutto è iniziato come un hobby ed è stata solo una coincidenza scoprire quando fosse bravo. Aveva deciso di partecipare a una gara solo per divertimento, nonostante non si fosse allenato e non avesse alcuna esperienza. Fu sorpreso dal risultato e ora è difficile immaginare una competizione senza di lui. In questa intervista Guto parla delle sue esperienze con il longboard, di cosa ha in comune con la moto e dei suoi programmi futuri.
Da quando tempo fai longboard?
La prima volta che sono salito su un longboard avevo 20 anni. Ne ho visto uno e volevo sapere che cavolo fosse.
A cosa deve fare attenzione un principiante?
Per quelli che iniziano a fare longboard, un solo consiglio: assicuratevi di indossare guanti e casco. Perché all'inizio si cadrà spesso e bisognerà utilizzare le mani per frenare, motivo per cui sono necessari i guanti. Le ginocchiere poi ti offrono una protezione in più.
Per essere così bravo come e quanto spesso ti alleni?
L'allenamento è molto semplice. Si tratta più che altro di un allenamento funzionale. Quindi cerco di rafforzare le sequenze dei miei movimenti. Il vero allenamento è l'uso del longboard stesso. Preferibilmente il più possibile e più giorni possibili. Il modo migliore di allenarsi è insieme a qualcuno che ti sproni a fare sempre meglio. Quindi hai bisogno di un bel gruppo e delle montagne. Tante montagne è meglio, con tante varianti di pendenza e diverse tipologie di curve e velocità.
+ Di più
Hai partecipato a tanti eventi negli ultimi anni. Qual è stato il migliore e perché?
Decisamente Teutonia, per le alte velocità. È una gara molto tecnica, perché difficilmente riesci a muoverti. Ti trovi in "modalità alta velocità" e non riesci nemmeno ad alzare lo sguardo perché stai andando talmente veloce e il vento è così forte che potresti cadere dalla tavola in qualsiasi momento. È stato abbastanza eccitante, ma penso che la gara più incredibile che ho fatto sia stata l'ultima, quando sono diventato campione del mondo.
Dopo essere diventato campione del mondo hai qualche altro obiettivo?
Il mio obiettivo per il 2016 è conquistare nuovamente il titolo di campione del mondo. Voglio assolutamente vincere tutte le gare a cui parteciperò. È anche possibile diventare campioni del mondo arrivando secondi ogni tanto, ma preferisco sempre vincere.
Qual è la velocità massima che hai toccato sul longboard?
La mia velocità massima misurata durante una gara è stata di 119 km/h, ma il mio record personale è di 139 km/h. È ufficioso perché non posso provarlo.
Pensi che il motociclismo e il longboard abbiano qualcosa in comune?
A mio avviso il longboard e il motociclismo si assomigliano per il modo il cui pieghi in curva e per la sensazione che l'asfalto trasmette sotto le ruote. Penso che la sensazione di piegare in curva a tutta velocità sia molto simile su una moto e su un longboard.
+ Di più

Un'intervista con Chris Northover

"Sono un appassionato senza scrupoli".

Intervista allo stuntmen e scrittore Chris Northover.

Ulteriori informazioni

Piacere di guida intensa.

BMW G 310 R.

Questo agile concentrato di potenza è l’essenza del piacere di guidare. È stata creata per le città più pulsanti e attive ed è adatta semplicemente a tutti quelli che amano andare in moto. È maneggevole, accessibile e sportiva allo stesso tempo. Indipendentemente dalla vostra esperienza in sella, vi sentirete subito a vostro agio sulla BMW G 310 R!

Vai alla G 310 R
Altre storie che potrebbero interessarti.
Moto adatte.
spinner