Finalmente a casa.

L'ultima tappa del #SocialTestride è stata Monaco di Baviera.

I fortunati partecipanti.

I fortunati partecipanti.

Nell'impressionante mondo BMW, la guida turistica Anika Schulze accoglie i cinque partecipanti locali Mike, Lukas, Josef, Matthias e Doris. Anika in realtà lavora al Centro Aerospaziale Tedesco (DLR), ma come appassionata di moto è ovviamente contenta di avere la terraferma sotto i suoi piedi. Prima dell'inizio di questa entusiasmante giornata, è stata fatta una veloce carrellata della gamma prodotti BMW. Nell'edificio, che è diventato l'attrazione turistica più famosa della città, ai clienti vengono spesso consegnati i loro nuovi veicoli. Com'è successo ai nostri partecipanti: per un giorno almeno.

+ Di più

In qualche modo tipico di Monaco di Baviera.

In qualche modo tipico di Monaco di Baviera.

Alla fine comunque grazie anche allo slogan "Laptop und Lederhosen" è stato chiaro che la convivialità bavarese, insieme alla tradizione, non sono escluse dall'innovazione e dal progresso. Il C evolution ne è la prova concreta. Monaco di Baviera è spesso affettuosamente considerata dai suoi abitanti come la città più a nord dell'Italia grazie al suo stile di vita rilassato, divertente ed elegante. E proprio come dall'altro lato delle Alpi, tutti si spostano su due ruote in mezzo al traffico caotico che anche qui regna. Luogo ideale per testare l'idea di mobilità innovativa che offre il C evolution.

+ Di più
I momenti più belli del tour.

Siamo silenziosi.

Siamo silenziosi.

I partecipanti ovviamente sapevano quanta attenzione il C evolution aveva suscitato nelle precedenti tappe. Dato che non è una novità vedere i prototipi BMW qui a Monaco di Baviera, ci aspettavamo una giornata tranquilla. Ma non è stato assolutamente così: al Giardino inglese, alla famosa onda dell'Esibach, nelle piane alluvionali dell'Isar, sui viali o al Castello di Nymphenburg, il the C evolution ha ancora una volta stupito tante persone e scaturito altrettante domande. La cosa che ha stupito di più è l'incredibile silenziosità con cui il maxi-scooter si muoveva. Ma fortunatamente, la gola secca dei sempre disponibili partecipanti si è diretta verso la Waldwirtschaft a Grosshesselohe al mattino.

+ Di più
Sintesi di tutte le tappe del #SocialTestride a Monaco di Baviera.

Tappa n. 1: BMW Welt.

Tappa n. 1: BMW Welt.

Il punto di partenza del #SocialTestride di Monaco di Baviera è stato il BMW Welt. L'edificio, aperto nel 2007 dallo studio di architetti COOPHIMMEL(B)LAU, è una sala mostre, un ristorante e caffè, un museo, un luogo per le consegne e un resort ricreativo. L'imponente edificio è un luogo di comunicazione e di conoscenza. In breve: è veramente un piccolo mondo a sé stante. E ovviamente il punto di partenza ideale per scoprire la città globale con amore.

+ Di più

Tappa n. 2: Waldwirtschaft.

Tappa n. 2: Waldwirtschaft.

Quando il suono della ghiaia è sotto ai piedi e tutto ha un profumo di fresco e frutta, allora capisci che sei nel posto giusto e tra amici. O semplicemente: in una birreria all'aperto. La Waldwirtschaft Grosshesselohe è stata la seconda tappa della flotta della mobilità moderna. Qui, su un altipiano sopra l'Isar, hanno degustato un tipico spuntino bavarese per pranzo. All'ombra di enormi castagni al "WaWi", gli è stata servita una birra chiara, ovviamente analcolica, mentre una gruppo di smooth jazz e non una banda di ottoni, faceva da sottofondo e manteneva vivi gli spiriti.

+ Di più

Tappa n. 3: Un ospite speciale.

Tappa n. 3: Un ospite speciale.

Monaco di Baviera non è solo la sede principale di BMW Motorrad, ma anche sinonimo di grande competenza motociclistica e anche i partecipanti al #SocialTestride si sono incontrati con veri esperti dell'elettromobilità nel Brandhorst Museum: il Product Manager del C evolution, Dorit Mangold, ha trovato il tempo per bere un caffè con il gruppo. L'esclusiva facciata dell'edificio, composta da 36.000 barre di ceramica colorate, ha chiaramente fornito una cornice stupenda. Registrato in video e in foto e condiviso con il mondo su Instagram, Twitter e Facebook. Proprio come dovrebbe essere un #SocialTestride.

+ Di più

Tappa n. 4: VERKEHRSMUSEUM (Museo dei trasporti)

Tappa n. 4: VERKEHRSMUSEUM (Museo dei trasporti)

Ospitato in tre sale della fiera dichiarate monumento nazionale a Theresienhöhe, il museo ospita mostre relative all'affascinante storia dei trasporti. Qui i cinque e-rider hanno scoperto come è nata l'elettromobilità su una superficie espositiva di oltre 12.000 m2. Sono rimasti meravigliati dai progressi tecnologici e dai continui cambiamenti a cui devono far fronte i trasporti e la mobilità. E sono ripartiti in sella ai loro C evolutions con una profonda sensazione di orgoglio. Dopotutto su un maxi scooter elettrico erano veramente protagonisti di una rivoluzione mobile.

+ Di più

Tappa n. 5: Restaurant 181.

Tappa n. 5: Restaurant 181.

Per il gran finale del quinto e ultimo #SocialTestride si sale ancora. Non sulle Alpi, ma sulla famosa Olympiaturm, costruita nel 1972 in occasione delle Olimpiadi. Con una vista mozzafiato sulla metropoli bavarese, per non parlare della favolosa cena, i partecipanti hanno assaporato i momenti finali della giornata in pace e tranquillità: 192 metri di altezza, sono necessari 53 minuti affinché il ristorante ruotante completi il giro di 360°. E quindi durante la cena i partecipanti sono stati in grado di avere una visione generale delle strade che avevano percorso nel loro tour in città, godendo al contempo della favolosa vista sulle Alpi.

+ Di più

BMW C evolution

Un nuovo movimento.

Il rapido sviluppo di tutte le città del mondo pone nuove sfide: le strade sono più trafficate, le distanze più lunghe, i parcheggi scarseggiano. Con lo scooter elettrico C evolution, BMW Motorrad sta già fornendo delle soluzioni moderne per la mobilità urbana del futuro.

Vai a BMW C evolution
Altre storie che potrebbero interessarti.
Moto adatte.