Liberté, Égalité... Gourmet?

Il #SocialTestride fa tappa a Parigi.

I fortunati partecipanti.

I fortunati partecipanti.

Il gruppo francese di #SocialTestride era composto da appassionati delle due ruote. Tra loro c'era Hervé Laurent, un convertito all'elettromobilità convinto, proprietario di vari veicoli elettrici e sviluppatore del suo prototipo di e-scooter. Era accompagnato dai proprietari di scooter e moto Leo Trevisan, Paul Tran e Nicolas Bischoff, tutti pendolari della regione parigina e più interessati a trovare un modo più sostenibile per muoversi nella capitale francese. Sono stati raggiunti anche dal proprietario del Ristorante Le Dôme du Marais, Cédric Munier. La guida esperta del giorno era Gilles Dronneau, un appassionato di BMW con una profonda conoscenza della città e del C evolution, essendo stato impegnato nell'attività di lancio sulla stampa dell'e-scooter. Era già stato impegnato nella presentazione dell'e-scooter alla stampa e la sua promessa era semplice: mostrare ai piloti e a una troupe cinematrografica tutti i possibili luoghi della città che potevano essere visitati in una divertente giornata in giro per la città.

+ Di più

Perfettamente equipaggiati per le vie di Parigi.

Perfettamente equipaggiati per le vie di Parigi.

Dotati di smartphone per fotografare e pubblicare le foto su Instagram per mostrarle a tutti i loro amici e follower di tutto il mondo, sette C Evolution BMW hanno invaso le strade di Parigi. Come passeggeri sui due e-scooter di scorta un fotografo e un giornalista. Il traffico di Parigi è assurdo e sembra non ci siano regole. Ma con questo sfondo a chi importa? Per tutta la giornata il gruppo guida tra edifici storici e moderni: sembrava quasi un film che si ripeteva infinite volte. La facilità con cui il C evolution gestiva ogni sfida era impressionante: dinamico, agile, comodo e semplice.

+ Di più
I momenti più belli del tour.

Vedere ed essere visti.

Vedere ed essere visti.

Dalla tangenziale ai Boulevard, alle Avenue alle Rue, il #SocialTestride parigino ha offerto ai partecipanti e alla squadra un'esperienza di guida completa a bordo del C evolution. Il gruppo ha provato a guidare con dei passeggeri e testato le varie modalità di guida. E proprio come ad Amsterdam quando si fermavano erano assaliti da tante domande curiose da parte dei turisti, della gente del luogo, di altri motociclisti, e conducenti di bus e taxi. Solo gli automobilisti sembravano rimanere imparziali, chiusi al sicuro nelle loro scatole di ferro, noncuranti di quasi tutto quello che gli accade attorno e solo attenti ai mezzi bianchi, verdi e neri che li sorpassano silenziosamente e che si destreggiano nel traffico con facilità.

+ Di più
Sintesi di tutte le tappe del #SocialTestride a Parigi.

Tappa n. 1: Palais de Tokyo.

Tappa n. 1: Palais de Tokyo.

Il Palais de Tokyo è un vero crogiolo parigino di arte, moda e lifestyle, nonché il luogo perfetto per assaporare la variegata atmosfera di questa metropoli. Nel centro di arte contemporanea, le innovazioni sono viste subito in modo entusiasta ed esposte. Trendsetter, esperti di moda e chiunque desideri essere un passo avanti agli altri si aggira animatamente attorno all'edificio. Insomma, il posto giusto per il C evolution.

+ Di più

Tappa n. 2: Le Dôme du Marais.

Tappa n. 2: Le Dôme du Marais.

Il #SocialTestride a Parigi ha fatto tappa nel maestoso palazzo del banco dei pegni risalente a oltre 200 anni fa e oggi monumento nazionale. Il pranzo è stato consumato nel famoso ristorante Dôme du Marais nella Rue des Francs Bourgeois. Il proprietario e fan di e-scooter, Cédric Munier, ha accolto il gruppo e spiegato il suo approccio verso la sostenibilità nel suo ristorante. E dell'importanza di conoscere da dove vengono gli ingredienti che compongono i suoi piatti. Cédric ha spiegato la sua filosofia mettendola in pratica direttamente: acquistare ogni cosa localmente per evitare trasporti inutili.

+ Di più

Tappa n. 3: Marché Charonne.

Tappa n. 3: Marché Charonne.

Cédric è saltato in sella al suo C evolution e non ha esitato un attimo ad accompagnare il gruppo al mercato. Il mercato dove acquista gli ingredienti per il suo ristorante. Nemmeno l'arrivo di una violenta pioggia poteva smorzare l'entusiasmo dei #SocialTestriders. L'amore per i prodotti freschi e la varietà offerta dai vari banchi aveva un effetto contagioso.

+ Di più

Tappa n. 4: Comptoir General.

Tappa n. 4: Comptoir General.

Questo luogo è una vera Mecca per l'arte, la cultura e la cucina parigina. Qui è possibile percepire il tempo che pulsa e nonostante ciò sentirsi catturati dal fascino della vecchia città: un luogo molto curioso. Il ricordo di una vecchia stalla è onnipresente. In uno spazio di 600 m2, un bristot, un bar e un caffè invitano le persone a soffermarsi qui oggi. Un "gabinetto delle curiosità" e un tipo di libreria per libri e abiti di seconda mano nel mezzanino non lasciano troppo spazio alla noia.

+ Di più

Tappa n. 5: Chez Moustache.

Tappa n. 5: Chez Moustache.

Al termine della giornata i partecipanti avevano trascorso dieci ore sull'e-scooter e percorso 90 km in giro per Parigi. Giornata che chiaramente ha dato tanti spunti di discussione, molte impressioni da condividere e forse anche nuovi programmi per il futuro. E cosa c'è di meglio per farlo se non accompagnandosi con del buon cibo? E quindi l'ultimo luogo in cui andare, perché dopotutto era anche un viaggio culinario, è stato il "Moustache", un posto cool e accogliente. I raffinati piatti, frutto di una cucina sperimentale, erano il modo perfetto per chiudere la giornata.

+ Di più

BMW C evolution

Un nuovo movimento.

Il rapido sviluppo di tutte le città del mondo pone nuove sfide: le strade sono più trafficate, le distanze più lunghe, i parcheggi scarseggiano. Con lo scooter elettrico C evolution, BMW Motorrad sta già fornendo delle soluzioni moderne per la mobilità urbana del futuro.

Vai a BMW C evolution
Altre storie che potrebbero interessarti.
spinner