Il caratteristico fascio luminoso blu generato dalla tecnologia allo xeno ha una potenza doppia rispetto ai fari alogeni tradizionali.
Progettato in modo specifico per il settore motociclistico, ha un diaframma a raggio cilindrico per il riflettore che impedisce la dispersione indesiderata della luce e l'abbagliamento, con un'illuminazione della strada notevolmente migliorata e più uniforme di notte e con visibilità ridotta. Il pilota può quindi riconoscere molto prima le situazioni potenzialmente rischiose ed essere riconosciuto con largo anticipo dagli altri utenti della strada.
I fari allo xeno generano la propria luce in base al principio della scarica di gas. Una scintilla generata tra elettrodi provoca la formazione di un fascio di gas ionizzato in un bulbo contenente xeno, attraverso il quale passa corrente elettrica, per cui il gas si illumina. L'illuminazione e l'intensità luminosa sono quindi maggiori rispetto ai bulbi alogeni tradizionali. La composizione spettrale della luce allo xeno si avvicina moltissimo a quella della luce diurna naturale, aumentando quindi considerevolmente il comfort visivo del motociclista.
L'anabbagliante allo xeno BMW Motorrad rappresenta un'altra pietra miliare per una sicurezza attiva e un comfort ancora maggiori nella guida delle moto.
+ Di più

Altra tecnologia nel dettaglio